WooCommerce: guida aggiornata al 2020

woocommerce

WooCommerce, ovvero il plugin di WordPress più usato per vendere qualsiasi prodotto/ servizio online. Se hai aperto un’attività commerciale e stai passando al digitale, fra le piattaforme a disposizione, WooCommerce è un’ottima scelta.

Negli ultimi anni, il trend è salito molto; si conta che nel 2019 l’e-commerce rappresentava circa il 13% sulle vendite totali. Numeri destinati a crescere entro il 2021; si stima, infatti, che arriverà al 17% circa.

Ma come funziona questa piattaforma? Nell’articolo di questa settimana ti spiegheremo come utilizzare WooCommerce, come funziona e quali sono i suoi vantaggi.

Senza perderci troppo in chiacchiere, ti diamo il benvenuto alla nostra guida aggiornata al 2020 per WooCommerce!

WooCommerce: il plugin di WordPress più usato per gli e-commerce

Avevamo già accennato alle sue funzionalità qui, quando abbiamo spiegato come creare un e-commerce per WordPress, quali sono le differenze con il suo competitor storico: Prestashop .

Nell’articolo di oggi, però, ci focalizzeremo soprattutto su WooCommerce; come sempre, abbiamo dato ascolto alle vostre richieste, e anche questa settimana ci avete scritto in tantissimi chiedendoci informazioni aggiuntive su questa piattaforma. Abbiamo deciso perciò di rispondere a tutti con un articolo- guida in merito. Mettetevi pure comodi.

Trattandosi di un plugin per WordPress, il vantaggio più grande di questa piattaforma è quello di creare un e-commerce sfruttando a pieno le potenzialità offerte da WordPress, che resta tuttora il sito di CMS (Content Management System) più quotato sul web.

Punti di forza

Semplice da usare, non ha bisogno di particolari competenze tecniche, e non è necessario appoggiarsi a consulenti tecnici. Uno dei suoi punti di forza maggiori, infatti, è la facilità di utilizzo, in quanto non serve alcuna conoscenza del linguaggio HTML o di altri linguaggi di programmazione.

Pur restando una piattaforma estremamente completa nelle sue funzionalità e complessa nella sua programmazione, all’utente che le sceglie per gestire il proprio e-commerce si presenta intuitiva e responsive.

Proprio questa velocità nel suo utilizzo, sia da parte del gestore dell’e-commerce che dell’utente finale, aiuta le conversioni finali; ecco perché si configura come la piattaforma più utilizzata dalla concorrenza.

Riduce il tasso di abbandono

Infatti, si stima che WooCommerce riduca notevolmente il tasso di abbandono al momento decisivo dell’acquisto; quante volte sarà capitato che il percorso di acquisto dell’utente si blocchi improvvisamente una volta inserito il prodotto nel carrello?

Uno degli inconveniente più duro a morire per tutti i gestori di e-commerce è proprio questo: aiutare l’utente a risolvere quello che viene considerato come un blocco psicologico non per forza imputabile al fattore prezzo.

Fra le sue possibile cause, vi è anche una difficoltà relativa alla piattaforma stessa; talvolta troppo lenta, o troppo complessa, o semplicemente non troppo appealing. Molto spesso sono considerati come fattori secondari, eppure incidono notevolmente sugli acquisti.

Velocità di caricamento

Ecco perché si consiglia sempre di creare siti semplici da usare, veloci nel caricamento, in modo da facilitare il percorso di acquisto da parte del cliente wannabe.

WooCommerce possiede tutte queste qualità: ecco perché resta una scelta estremamente conveniente. Ma non è solo una questione di semplicità di utilizzo dell’utente finali, in quanto ha il grosso vantaggio, come già anticipato poc’anzi, di essere comunque una piattaforma completa e ricca di funzionalità che ti consentiranno di personalizzare e ottimizzare il tuo e-commerce. E trattandosi di un sistema in open source, gli aggiornamenti sono costanti, in modo da poter lavorare sempre con le versioni più aggiornate, restando al passo con l’evoluzione digitale.

Posizionamenti sui motori di ricerca e altri vantaggi

Se il digitale offre a ciascuno di noi la possibilità di emergere in maniera molto democratica, ci sono d’altra parte una serie di accorgimenti che possiamo seguire per “aiutare” i motori di ricerca a considerarci come fonte attendibile e pescarci nel mucchio.

Parliamo di SEO, ovviamente, perché ciò vale anche per gli e-commerce. Infatti, fra le tipologie di ricerca effettuabili sul web, esiste anche quella di natura transazionale, per cui Google capisce che noi siamo intenzionati ad acquistare qualcosa, suggerendoci la piattaforma che pensa risponda meglio alla nostra richiesta.

WooCommerce è ottimizzato, lato SEO, per i principali motori di ricerca, facilitando il posizionamento sulle prime pagine di Google. E questo significa dare maggiore visibilità ai tuoi prodotti e/o servizi, che a sua volta corrisponde a garantire maggiore traffico al sito, di cui una buona parte possono trasformarsi in conversioni sicure.

Oltre la questione del ranking sui motori di ricerca, vi è anche quella della personalizzazione. Abbiamo accennato al fatto che WooCommerce sia veloce, semplice e ricco di funzionalità in grado di aiutarti a personalizzare il tuo sito web. E qui è una questione di visual marketing.

Pillole di marketing

Il “Visual Marketing” è quella branca del marketing moderno che si occupa della comunicazione visiva di un oggetto, analizzando il modo in cui un oggetto è rappresentato tramite immagine in dato contesto storico- culturale.

Scegliere il template

Di conseguenza, è importante per non dire fondamentale riuscire a scegliere il template giusto per l’e-commerce, e WooCommerce te ne mette a disposizione una bella quantità. Puoi scegliere fra una vasta gamma quali sono i colori e i temi che meglio rappresentano il tuo Brand, in modo da comunicare visivamente in tuo marchio. Attenzione, però, alla coerenza!

Infatti, il discorso appena affrontato riguardo le potenzialità della comunicazione visiva andrebbe perso se scegliessi un tema che non rispecchia affatto la personalità del tuo Brand.

Qui, però, viene il bello perché, se la questione del design è frutto di una strategia di comunicazione ben precisa, riguardo la quale puoi scegliere anche di affidarti ad esperti, da un punto di vista di praticità e applicabilità, puoi farlo tu in prima persona, in quanto il download così come l’utilizzo della piattaforma non richiede figure strettamente tecniche.

Tu cosa scegli?

Conclusioni

Siamo giunti alla fine del nostro viaggio alla scoperta di WooCommerce e delle sue potenzialità come piattaforma per creare e gestire un e-commerce.

Se hai trovato utile questo articolo, condividilo dove vuoi e lasciaci un commento nel box in basso.

Conoscevi WooCommerce? L’hai già sperimentato? Raccontaci pure la tua esperienza, e non dimenticare di segnalarci qualsiasi altro argomento tu voglia che portiamo sul blog; il tuo parere per noi conta!

One thought on “WooCommerce: guida aggiornata al 2020”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *