Vps: cos’è e per cosa può essere utile?

Il Vps o Virtual Private Server è un server collegato alla rete internet che viene condiviso con altri utenti. Ciascun server Cloud VPS permette di avere un accesso root “amministratore” come se ci si trovasse su un vero server dedicato.

In parole povere?

Un server è un sottosistema informatico che elabora dati e traffico e utilizzato per gestire e trasmettere dati tra computer attraverso la rete.

Anche il pc, per esempio, può fungere da server.Ciò avviene quando si scarica un programma o un file e altri utenti  si appoggiano ai tuoi download.

Il secondo termine che va a definire un VPS è “private”. Il significato di privato è piuttosto chiaro e lo caratterizza da un hosting condiviso perché ci si può riferire in maniera appunto,esclusiva.

Infine questo servizio ospita traffico di un certo tipo di attività on line grazie a un’infrastruttura che virtualizza componenti come  RAM, l’hardware e il CPU e riservandole ad uno specifico cliente.

Ogni utente con un servizio di questo tipo dispone di un server suo, con la propria RAM, il proprio CPU e tutto il resto. Questa tecnica permette all’hosting di gestire diversi sistemi in esecuzione, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato e sul medesimo hardware risparmiando così sulle infrastrutture.

Nonostante si preferisca Unix senza interfaccia grafica per impegnare meno RAM vi è la possibilità di installare un qualsiasi sistema operativo.

Il Virtual Private Server è sempre più diffuso tuttavia non è consigliato a chi non ne ha mai avuto esperienza.

Diverse sono le modalità di implementazione dei VPS, quanto diverse sono le tecniche di virtualizzazione . Nelle principali implementazioni di virtualizzazione i VPS sono eseguiti in assoluta indipendenza. Sappiamo,grazie a quello che abbiamo detto precedentemente che i singoli VPS possono disporre di risorse quali ,CPU, memoria RAM, spazio sul disco rigido, velocità di comunicazione su ethernet.

I VPS sono vengono utilizzati maggiormente nell’ambito degli internet provider che offrono servizi web o servizi di rete di base (e-mail, ftp, etc.). Sappiamo, tuttavia, che in ambito commerciale si possono utilizzare singoli VPS per remotizzare i propri servizi, anche locali attraverso VPN.

La loro gestione cambia in base al sistema operativo installato e all’offerta commerciale, in caso di servizio a pagamento. Tipicamente sono impiegati dei tool web-based che consentono la completa gestione dei sistemi.

Nelle aziende medio/grandi il VPS sta rapidamente soppiantando l’impiego dei personal computer.

Quali sono gli utilizzi?

  • WEB server .Avere una VPS significa poter gestire uno o più siti web in maniera semplice .
  • Server DNS – Non è più necessario avere un server dedicato da utilizzare, per esempio, come secondo nameserver.
  • Server FTP – Vantaggioso per quei Siti che effettuano numerosi download. 
  • Hosting di un solo sito web
  • Gaming – Utilizzare una VPS garantisce un grado di sicurezza maggiore rispetto ad una comune configurazione a casa ponendoci al riparo da eventuali attacchi e virus.
  • Backup/Storage
  • Testing

Vps: I vantaggi?

Se compariamo questo servizio con un hosting condiviso ci rendiamo conto che

  • avremo più clienti che si collegano al server ospitante e sarà il provider a prendersi cura di distribuire le risorse di memoria, connessione e traffico.
  • nel momento in cui si verificassero problemi di connessione, di memorizzazione dei dati o d sicurezza, tali problematiche si riverserebbero a cascata su tutti gli indirizzi IP collegati.
  • non  si potrebbe personalizzare l’hosting server in base al privato o all’azienda .

Grazie ad un Vps ,invece, tutto questo è possibile.Per ulteriori approfondimenti clicca qui.