Ottimizzare sito web: perché è importante

ottimizzare sito web

Ottimizzare sito web: quando capire se il tuo sito è efficiente e performante sui motori di ricerca. Hai controllato gli analytics legati al tuo sito e non hai avuto buoni risultati, magari hai trovato un tasso di rimbalzo troppo alto. Da cosa può dipendere?

Se hai scartato tutte le altre ipotesi, ti sei mai domandato che, forse, potrebbe solo dipendere dal fatto che il tuo sito web non è ottimizzato? In quest’articolo vediamo insieme cosa significa ottimizzare un sito web, e quali criteri seguire per maggiori performance.

Partiamo dalle basi: cosa significa ottimizzare un sito web? Significa modificare ogni comparto del tuo sito, sia in relazione ai contenuti, magari aggiustando le direttive del piano editoriale e della tua strategia di web marketing. Ma non solo. Significa anche modificare il lato tecnico per aumentare il ranking su Google.

In questo articolo ci concentreremo prevalentemente sull’ottimizzazione del lato tecnico. Vediamo insieme quali sono gli step da seguire.

Il tuo sito web, che sia un blog o un ecommerce non importa, deve risultare leggibile all’utente. Per leggibilità, s’intende tutto ciò che riguarda la formattazione del testo contenuto sul tuo sito. Nel caso di un blog, i contenuti dovranno essere suddivisi in paragrafi, e si dovrà utilizzare un font abbastanza leggibile. Non dimenticare si evidenziare in grassetto le parole più importanti e in corsivo quelle straniere o al posto delle virgolette.

Un sito web sarà ottimizzato per Google anche quando c’è una buona SEO. Non solo all’interno dei tuoi contenuti, ma anche nella distribuzione degli header, ovvero l’intestazione della pagina iniziale. Anche una distribuzione ponderata dei link interni alla pagina aiuta ad avere un sito ottimizzato.

Controlla il livello di velocità di caricamento, sia da desktop che da mobile. Avete presente quando provate a caricare una pagina ma questa ci mette una vita per aprirsi? Fastidioso, senza dubbio! In casi del genere, basterebbe effettuare un piccolo test per verificare se anche il vostro sito ha lo stesso problema. Google stesso ci mette a disposizione tools per la verifica, basta incollare il link del dominio su PageSpeed Insights e il gioco è fatto. Ricorda che Google penalizza soprattutto i siti che non sono ottimizzati per il mobile!

Hai trovato utile questo articolo? Lasciaci un commento, e facci sapere quali altri trucchetti conosci tu per ottimizzare un sito web!