Malware: quali sono i più pericolosi?

malware

Malware: cosa sono e quali sono i più pericolosi. In questo articolo vi proponiamo una lista dei malware più dannosi attualmente in circolazione sul web. Quotidianamente siamo esposti ad attacchi hacker che minano la nostra privacy, rubano i nostri dati per scopi di lucro. Le truffe online sono, purtroppo all’ordine del giorno, ed è d’importanza vitale capire come prevenirle e fermarle.

Un primo passo, potrebbe essere imparare a riconoscere quali sono i malware più pericolosi sulla rete. Senza indugiare oltre, ecco a voi la lista aggiornata per non lasciarsi mettere sotto scacco.

Malware come Spritecoin

Per chiunque abbia investito in criptovaluta, potrebbe fare la conoscenza di Spritecoin. La solfa è sempre la stessa, dietro la fantomatica criptovaluta si cela in realtà un hacker molto furbo che ti promette guadagni top.. sì, per lui! Fate molta attenzione, in quanto si tratta di uno dei virus più pericolosi dell’ultimo periodo; bastano pochi clicchi per infettare il proprio pc, e mandarlo via è molto difficile. I guai che Spritecoin genera sono gravi, poiché, una volta che ha preso possesso del pc, lo rende inutilizzabile e chiede un riscatto per riabilitarlo.

Ma la sua pericolosità non è data solo dal tipo di danno che genera, ma anche dal livello di organizzazione con cui è stata creato; infatti, dietro la falsa (bit) moneta c’è una mente molto intelligente, che è stata in grado di sponsorizzare il virus su forum specializzati in bitcoin, in modo da rendere quanto più credibile possibile la truffa.

Skygofree: un trojan per Android

Ed è la volta di Skygofree, un trojan che colpisce il sistema operativo Android per Smartphone. Innanzitutto, un piccolo recap per chi non ha molta familiarità con i tecnicismi: cos’è un trojan? Si tratta di un virus nascosto in software apparentemente innocui. Può infiltrarsi ovunque: mail, programmi gratuiti ecc. Inizialmente, siamo anche inconsapevoli di averlo contratto, e perciò gli lasciamo, nostro malgrado, il tempo di fare danni.

Specificamente, Skygofree è in grado accedere al traffico dell’utente anche se la connessione è stata disattivata. In questo modo arriva alla nostra cronologia con lo scopo di rubare password, account social e ovviamente i codici della nostra carte di credito. Un virus molto smart anche perché capace di attivare in incognito la fotocamera frontale del nostro smartphone e scattarci un bel selfie, così che a compromettersi è anche la nostra immagine.

Il nostro consiglio per non cadere nella trappola e di non aprire mail un file se non si è assolutamente certi della provenienza: trojan sa camuffarsi molto bene.

malware

LightsOut

Il terzo posto sul podio appartiene a LightsOut, ovvero il malware che a nostra insaputa, genera profitti per fake ADV campaign. Il virus è insidioso perché finiamo per scaricarlo inconsapevolmente durante la navigazione, ma non comparirà mai l’icona fra le app.

Fanno sì che si aprano continuamente popup, per indurci a cliccare su banner illegali e aumentare i guadagni su campagne pubblicitarie fasulle, i cui proventi finiscono, ovviamente, nelle mani di hacker.

Se vi è piaciuto l’articolo, lasciateci un commento! Siete mai caduti vittime di hacker?