Come cambiare il tema di un sito WordPress

Stai cercando di cambiare il tema WordPress sul tuo sito?

Buone notizie: farlo ti permetterà di avere delle possibilità in più per il tuo blog, ad esempio quella di creare delle landing page, di gestire i widget con maggior efficacia o di pubblicare post senza sidebar.

La scelta del template è un fattore fondamentale per il tuo successo sul web, perché il design di una pagina influenza molto il tuo numero di lettori e quindi la tua visibilità.
Se sei interessato ad avere più visite giornaliere nel tuo sito, leggi il mio articolo su come avere 1000 visite al giorno.
In questo articolo, invece, ti illustrerò le varie fasi per cambiare il tema al tuo sito WordPress.

Premesse

Cambiare completamente l’aspetto dell’intero sito Web è un passo importante per un blogger e può risultare più o meno semplice.
Consiste nel cambiare il template, ovvero un pacchetto di immagini e codice installabile sul proprio sito web che rappresenta il vestito del blog.

Per questo motivo, prima di iniziare, ti consiglio vivamente di eseguire un backup dell’intero sito, compreso il database, perché andremo a lavorare sia sul database che sui file media e nel caso qualcosa dovesse andare storto potrai sempre ripristinare tutto.

Un altro consiglio è quello di installare un plugin per la modalità di manutenzione con cui si possono eliminare tutti i plugin inutili che rallentano WordPress.

Chiaramente questi due passaggi non sono obbligatori, ma possono ottimizzare il processo.
Vediamo ora come rivoluzionare l’estetica del vostro sito.

Come cambiare un tema WordPress

Nessun sito WordPress può esistere senza un tema: quando installi la piattaforma sul tuo spazio server, viene automaticamente attivato uno dei temi WordPress gratuiti.

Segui questi punti se vuoi cambiarlo:

1)Accesso

Prima di tutto, fai l’accesso nel pannello di amministrazione del sito web. Appena sei entrato nella schermata iniziale del CMS, sposta il puntatore del mouse sopra la voce Aspetto, nel menù verticale di sinistra.

2)Scelta dei temi

Nella parte centrale dello schermo WordPress vengono mostrati tutti i template grafici disponibili, alcuni gratuiti e altri a pagamento.
Senza dubbio i temi professionali a pagamento offrono una qualità superiore ai temi gratuiti di WordPress, anche se ci sono molti temi gratuiti veramente ottimi.

Se non ti piacciono quelli ufficiali di WordPress, cercane altri sul web e installali. Per quelli a pagamento, esistono vari siti.
Ti avverto che tanti temi professionali offerti gratuitamente su internet posso contenere delle righe di codice nascosto che pubblicizzano il creatore del Tema, quindi può essere un’opzione rischiosa.
Un sito affidabile è Themeforest.

Quando acquisti un template su Themeforest, potrai scaricare direttamente il file di installazione in formato .zip.

Identificato il file .zip da caricare, naviga in Aspetto > Temi > Aggiungi Nuovo > Carica. Aspetta qualche secondo ed il tuo template apparirà tra quelli disponibili.

Per quanto riguarda la scelta del template, ti conviene prediligere quelli ottimizzati in chiave SEO, come Customizr.

3)Attivazione

Se vuoi vedere come sarà esattamente il tuo sito dopo il cambio, puoi utilizzare il plugin One Click Demo Import, che ti dà la possibilità di installare una demo gratuita per provare un tema prima di acquistarlo.

Altrimenti, clicca sul tuo preferito per visualizzare l’anteprima del design grafico, così puoi farti un’idea prima di applicarlo.

Dopo averlo personalizzato, cioè adattato al tuo sito grazie al pannello personalizza, clicca sul pulsante “attiva“.

4)Verifica

Se hai fatto tutto correttamente, sulla barra di menù superiore compare la scritta Nuovo tema attivato che ti conferma l’applicazione del tema al sito. Le modifiche grafiche al sito sono subito applicate e sono visibili online.

Spero che l’articolo ti sia stato utile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *