Come comunicare con il cliente in modo efficace

Tutti i rapporti si basano sulla comunicazione. Non è escluso quello con il cliente. In questo articolo vorrei farti capire l’importanza della comunicazione per vendere di più.

Analizziamo insieme alcuni elementi della comunicazione col cliente.

La quantità di informazioni

L’ideale sarebbe leggere sempre i pensieri del cliente su di noi o sul nostro prodotto/servizio. Purtroppo questo non è possibile!
Ma possiamo anticipare le tipiche domande di un cliente, in primis: in che modo posso rimanere in contatto con te?

Per qualsiasi azienda, l’affidabilità è uno dei pilastri del successo.
E per dare sicurezza ad un cliente, bisogna comunicare:

  1. dov’è la mia sede principale (in Italia o all’estero)
  2. dove sono i miei punti vendita (fisici o online)
  3. un numero di telefono raggiungibile in una vasta fascia oraria
  4. i nominativi delle persone più di spicco dell’azienda
  5. un indirizzo mail
  6. partita IVA o codice fiscale

Questo è il minimo sindacale per ispirare fiducia.

La velocità

Al giorno d’oggi non basta dare tutte le informazioni, ma bisogna anche renderle fruibili in modo veloce.
Un elemento fondamentale che devi tenere in conto per avere successo oggi è l’ INTERATTIVITA‘.

Quando un cliente si affaccia al tuo sito, si porge delle domande.
Alcune risposte sono fondamentali per dare fiducia in un certo settore.

Dotarti di un’assistenza in qualsiasi orario della giornata,tramite una finestra in basso a destra o un numero da chiamare, ti darà sicuramente un vantaggio competitivo rispetto alle altre aziende del settore.

Comunicazione orientata alla soluzione

Molte persone di fronte ad un problema preferiscono pensare a chi puntare il dito ma è un atteggiamento sbagliato.

Anche se effettivamente la colpa fosse del tuo cliente, se glielo farai pesare, sarai tu a perdere un cliente!
In questo caso sarebbe meglio cercare una soluzione condivisa che risolva il problema in maniera efficace e con un consumo di risorse minimo, piuttosto che attribuire troppe responsabilità.

Nell’eventualità che la colpa sia tua, mostrati seriamente dispiaciuto e prenditi le tue responsabilità. Poi, offri delle soluzioni e un regalino per scusarti, come per esempio un buono sconto sui prossimi acquisti.

Coinvolgi l’interlocutore

Soprattutto nella comunicazione orale, è fondamentale che il tuo cliente condivida con te le sue emozioni, a cui devi dare legittimità.

Alcuni esperti della vendita affermano che un cliente che non obietta, non è un cliente.
Quindi apprezza le critiche, perché se ne ricevi significa che la persona con la quale stai parlando si fida ancora di te, altrimenti starebbe zitto.
Lo puoi notare anche dal linguaggio del corpo se l’interlocutore si fida: le mani incrociate non sono di certo un buon segno!

Coinvolgere vuol dire anche parlare di se stessi. Condividere una propria esperienza personale, inventata o vera, è utile per fare in modo che il cliente si identifichi con te. Si sentirà davvero importante!