Il Menu Start di Windows 10 non funziona

Hai difficoltà e il menu di start di Windows 10 non funziona? Si blocca e ogni azione risulta impossibile? Leggi questa guida e trova la soluzione ideale!

Molti utenti che hanno effettuato l’upgrade al nuovo sistema operativo di Microsoft stanno riscontrando un problema sicuramente molto fastidioso. Da molto tempo, ormai, un bug affligge il menu start di Windows 10 che non si apre in nessuna maniera e non risponde neanche ai comandi della tastiera.

Se poi ci aggiungiamo che nella maggior parte dei casi anche il click con il tasto destro su una delle icone ancorate alla barra delle applicazioni non funziona. Il tutto risulta davvero molto frustrante.

Se il tuo menu start di Windows 10 soffre di uno di questi problemi, allora prova ad adottare una delle soluzioni elencate di seguito per far tornare tutto alla normalità.

Da non perdere: ecco le 5 migliori chiavette USB del 2019

 PASSAGGIO FONDAMENTALE: IL PUNTO DI RIPRISTINO

In questa maniera sei sicuro che, se qualcosa dovesse andare storto o non dovessi riuscire a far funzionare nuovamente il tasto start di Windows 10, potrai sempre annullare l’effetto delle tue operazioni.Prima di procedere ti consiglio di creare un punto di ripristino del sistema.

Stai sicuro che non corri alcun rischio. Se non ti fidi della mia parola (molto male! :P) inizia ad aprire questa guida completa per il recupero di file cancellati dal computer. Se qualcosa dovesse andare storta potrai addirittura cercare ogni singolo dato e ripristinarlo. Ora davvero stai in una botte di ferro.

Tornando a questo passaggio, in pratica ripristinerai il sistema operativo ad una data precedente rispetto a quella in cui si è creato il problema.

LE SOLUZIONI

# 1° SOLUZIONE

Apri il prompt dei comandi e fai partire un System File Checker. 

Normalmente basta scrivere nella barra di ricerca di Windows: CMD e cliccare su Prompt dei comandi.

Se non riesci ad aprire il prompt a causa del problema con il menu start di Windows, segui questi rapidi passi:

  • Seleziona un punto vuoto del desktop e fai click con il tasto destro del mouse
  • Vai su Nuovo e clicca sulla voce Collegamento
  • Una volta creato il collegamento, vedrai la stringa Immettere il percorso per il collegamento
  • Inserisci questo percorso (senza gli apici): “C:\Windows\System32\cmd.exe”
  • Sul desktop ti troverai ora il prompt dei comandi. Fai click col tasto destro e seleziona Esegui come amministratore.

Adesso, per eseguire il System File Checker, bisogna immettere nel prompt dei comandi questa riga:

sfc /scannow

Terminata la scansione, riavvia il PC e verifica se ti è stata utile per risolvere il problema.

Nella maggior parte dei casi il menu start di Windows 10 risulta di nuovo funzionante.

# 2° SOLUZIONE

Puoi provare a riparare l’Immagine di Windows. Per questa operazione sarà sufficiente aprire il prompt dei comandi e copiare-incollare questa linea di comando:

Dism /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth

Anche in questo caso riavvia il PC per verificare la risoluzione del problema.

# 3° SOLUZIONE

Sempre dal Prompt dei comandi (con i privilegi di amministratore) digita “PowerShell“, incolla queste linee di comando e dai Invio:

Get-AppXPackage -AllUsers | Foreach {Add-AppXPackage -DisableDevelopmentMode -Register "$($_.InstallLocation)\AppXManifest.xml"}

Adesso devi solamente cliccare su Invio per far partire il comando e appariranno svariati codici.

Quasi sicuramente noterai delle linee rosse che indicano gli errori riscontrati.

Ma non preoccuparti e abbi solo un po’ di pazienza ad attendere il termine della procedura.

Al termine della procedura riavvia il PC. Quasi l’80% degli utenti che riscontravano il problema del menu start di Windows 10, lo hanno risolto definitivamente grazie a quest’ultima procedura

# 4° SOLUZIONE

Marco, un utente del sito che ringrazio molto, ha risolto il problema relativo al funzionamento del menu start di windows 10 e alla barra delle notifiche con un procedimento molto semplice. 

Se anche tu hai scaricato AVG FREE molto probabilmente avrai installato il software per l’ottimizzazione del computer AVG PC TuneUp.

Questo programma agisce sul PC, sul Browser ed influenza anche alcune applicazioni.

Probabilmente va in conflitto con altri strumenti per la pulizia e la manutenzione del PC come Ccleaner, SecurityHost e altri.